×

Food Trends

ANNI OTTANTA REWIND: LÀ DOVE TUTTO È COMINCIATO

Entusiasti, audaci, scintillanti: per celebrare il quarantesimo dalla nascita della nostra iconica Passata, riscopriamo simboli, tendenze e mode in una Top 5 dell’estrosa e intramontabile decade Ottanta.

Anni Ottanta Rewind: là dove tutto è cominciato

Tutto è cominciato nell’ambito della moda con la ricomparsa in sordina di spalline, denim delavé e marsupi, ed è finito col diventare l’unica vera tendenza degna di tale nome: gli anni ’80!


Sfacciati, chiassosi, irriverenti eppure così contemporanei, gli Ottanta sono diventati negli ultimi anni lo spunto per ravvivare con carattere la moda, il design e (...perché no) anche la cucina. E allora anche noi di Pomì abbiamo pensato di lanciarci sul viale dei ricordi, per andare a ripescare tutti i trend più iconici di questa decade con una TOP 5 dal sapore nostalgico!
 

#1: Le “rivoluzioni” anni ‘80

Dieci anni densissimi, in cui il mondo è uscito dalla guerra fredda e si è tuffato a capofitto in una modernità in cui germogliavano già i semi della realtà contemporanea. Le “rivoluzioni” degli anni ‘80, quei cambiamenti repentini che si sono susseguiti durante questa magica decade, passano attraverso tutti gli aspetti della vita quotidiana ed influenzano la musica, internet, la fotografia e la moda.

Il crollo del Muro di Berlino nel 1989 segna l’alleggerirsi delle tensioni e l’ingresso definitivo nel futuro. È in questi anni che la musica diventa portatile, grazie a walkman, compact disc e gli stereo boombox. Si diffondono a macchia d’olio i primi personal computer, ed il telefono cellulare fa la sua comparsa nel 1983. Gli album fotografici, le diapositive, le polaroid: gli anni ‘80 erano già un periodo che parlava per immagini, e avrebbero adorato gli smartphone con la loro fotocamera sempre a portata di mano.

 

#2: La moda anni ‘80

La moda negli anni 80 era esagerata, colorata, rock, punk, insomma in linea con lo stile che Madonna ci ha abituato ad osservare nei suoi videoclip e concerti dell'epoca. I simboli di questo periodo sono le fasce nei capelli, i giubbotti da paninaro, le scarpe da ginnastica, gli occhiali da sole aviator e wayfarer o i modelli ipercolorati, i giubbotti di pelle nera, i leggings colorati o di pelle e, infine, i guanti senza dita. In questo periodo spopola l’aerobica, ed anche l’abbigliamento si allinea a questa corrente, con body di lycra, scaldamuscoli e fuseaux, tutti rigorosamente in tessuti tecnici e fluo.

 

#3: Cibo anni ‘80

Con gli anni ‘80 inizia l’era del consumismo, le città si popolano e in televisione la reclamizzazione del cibo è in crescita. Mentre Madonna spopola con outfit molto eccentrici cantando “Like a virgin” e “Material girl”, il consumismo diventa un fenomeno planetario: la moda cambia, la cura del corpo diventa una vera ossessione tra lampade abbronzanti e sedute di fitness con tutine dai colori fluo, al termine della propria giornata ci si ritrova per un aperitivo con amici e colleghi.

Anni opulenti, anche nei piatti, la cucina degli anni ‘80 era un trionfo di panna, sughi e salse; anni veloci, in cui spopolano i surgelati, le creme in tubetto e gli antipasti in vasetto; anni che non si negano niente, zucchero, grassi, alcol, anni di ricette lustre di gelatina, filanti di formaggio, accese di colori improbabili.

In questo lungo periodo di trasformazione, in cui il mondo sta cambiando non importa che il cibo sia più o meno sano, fritto, filante, caldo, freddo, saporito, unto o zuccheroso, è importante che faccia sentire bene ma soprattutto che sia un momento di convivialità e spensieratezza.
 

#4: Film e fantascienza anni ‘80

L’immaginario cinematografico prende il volo con capolavori della fantascienza come Guerre Stellari, Blade Runner, Alien, Ritorno al Futuro ed E.T., ma vengono poste anche pietre miliari del cinema horror (Nightmare, Venerdì 13, La Cosa), di avventura (The Goonies, Ghostbusters e Indiana Jones) e di azione, con i film di Stallone e Schwarzenegger.

Grazie al diffondersi di computer e console, i videogiochi si affermano come forma di intrattenimento preferita delle nuove generazioni. Stranger Things è forse il più grande catalizzatore di nostalgia degli anni ‘80 uscito in questi anni. La serie, la cui storia prende il via nell’autunno del 1983, offre un ritratto accattivante di un periodo in cui essere ragazzini con una bici e un walkie talkie era essere padroni del mondo.


#5: Le feste anni ‘80

Su una cosa non c’è ombra di dubbio: negli anni ‘80 sapevano divertirsi. fra bollicine, glitter e chitarre elettriche, l’atmosfera era sicuramente frizzantissima.
Le decorazioni anni ‘80 erano rigorosamente colorate, luccicanti e metallizzate, mirrorball e festoni facevano da padroni.

Negli anni ‘80 le popstar raggiungono vette di popolarità e vendite mai più toccate: sono gli anni del re del pop Michael Jackson, di Madonna e Cindy Lauper, ma anche del rock dei Queen e dei Guns’n Roses, del boom delle sonorità elettroniche di Depeche Mode e, in Italia, di canzoni che cavalcano con orgoglio lo stretto crinale fra trash e cult.


 

GIORNALE

ALSO IN FOOD TRENDS

None

Food Trends

Storia delle ricette: Pomì da sempre protagonista in cucina

Sin dagli anni '80, la passata Pomì è un'autentica protagonista della cucina italiana.

Speciale Pasqua con Pomì

Food Trends

Speciale Pasqua con Pomì

Le nostre ricette originali e gustose, a base di pomodoro, per una ricca e godereccia tavola pasquale.

None

Food Trends

Gli ingredienti della bella stagione: arrivano le primizie di primavera

L'arrivo della primavera si festeggia prima di tutto in cucina.