×

Fra le colazioni preferite di coloro che amano l’alimentazione naturale

Fra le colazioni preferite di coloro che amano l’alimentazione naturale, promette un carico di energie per iniziare la giornata da leoni.

La Crema Budwig è un pasto completo, dal grande valore alimentare, che nutre in modo sano ed equilibrato, fornendo il giusto apporto di vitamine, carboidrati e zuccheri semplici.

È buona e fa bene

Soffice, vellutata, sostanziosa, la Crema Budwig dona un grande senso di sazietà e integra nella dieta quotidiana elementi facilmente assimilabili, preziosi per l’organismo: acidi grassi, acido linoleico e lipoico, carboidrati complessi, fibre, proteine nobili e vitamine.

Questa cremosa combinazione fa bene perché:

- ripristina la flora batterica

- aiuta a espellere le tossine

- stimola le difese immunitarie

- riequilibra l’acidità dell’organismo

La ricetta

La ricetta prende il nome dalla farmacista Johanna Budwig, autrice di una dieta basata sul consumo di alimenti ricchi di acidi grassi essenziali ed è uno dei caposaldi del Metodo della dottoressa Catherine Kousmine, molto apprezzato da chi sceglie naturopatia e medicina alternativa.

Le rivisitazioni dell’originale sono tantissime, ma alcuni ingredienti restano invariati per proprietà e benefici, in particolare per la salute dell’intestino. Vediamoli insieme!

Semi di lino. I semi di lino sono ricchi di grassi polinsaturi, come Omega 3 e Omega 6, fibre e proteine.
Sono uno degli ingredienti fondamentali della Crema Budwig e vengono macinati sul momento. Un cucchiaio da cucina è sufficiente!

Cereali integrali. In testa su tutti, l’avena, ricca di ferro, fosforo, magnesio, manganese, potassio, rame e zinco, ma è possibile variare con orzo o grano saraceno, fonti preziose di carboidrati a lento rilascio. Un cucchiaio e mezzo!

Yogurt. Nella Crema Budwig si usa quello bianco, ricco di carboidrati e proteine di qualità.
In alternativa allo yogurt vaccino, si può scegliere yogurt caprino o di soia. Si ripone nel mixer la quantità desiderata e si miscela insieme ai semi di lino e all’avena.

Banana. La banana è un altro fondamentale della Crema Budwig.
Frullata insieme allo yogurt per zuccherare, può essere sostituita da un cucchiaio di miele. A livello nutrizionale regalano entrambe fibre solubili, potassio e zuccheri a rapido assorbimento.

Noci, nocciole o mandorle. Anche la frutta secca fornisce all’organismo acidi grassi polinsaturi e proteine.
Ne basta una manciata, da spezzettare con le mani o macinare insieme ai semi di lino, a seconda del gusto.

Frutta di stagione. Quando tutti gli ingredienti sono stati frullati e versati in una ciotola o nella coppa preferita, si aggiunge un frutto di stagione a tocchetti, ricco di fibre, sali minerali e vitamine.
Usando la frutta per decorare, renderete questa sana colazione “golosa” anche alla vista.

Limone. Alcune ricette prevedono l’aggiunta del succo di mezzo limone, preferibilmente biologico, per arricchire la crema con acido citrico, bioflavonoidi e vitamine.