×

How to

FRIGORIFERO SICURO E ANTISPRECO

Come conservare i cibi in maniera adeguata per tutelare la nostra salute ed evitare inutili sprechi.

Frigorifero sicuro e antispreco

È fondamentale essere informati su come conservare i cibi in maniera adeguata. Una pratica sottovalutata, ma che risulta importante per tutelare la nostra salute ed evitare inutili sprechi.  

Soprattutto in estate - quando le alte temperature comportano il facile deterioramento degli alimenti freschi - alcuni piccoli accorgimenti possono davvero fare la differenza per evitare che i cibi finiscano direttamente nella spazzatura senza passare dalla tavola

Ogni cosa al suo posto

Sapere come disporre gli alimenti nel frigorifero non è solo una questione di ordine. Ci aiuta prima di tutto a salvaguardare la nostra salute. In più è una buona pratica contro lo spreco alimentare. Disporre gli alimenti nel giusto vano frigorifero è un modo per garantire il mantenimento delle proprietà fisiche, organolettiche e nutrizionali dei cibi fino al momento del loro consumo.

  • All’interno del frigorifero la zona con la temperatura più costante corrisponde alla parte alta, dove conservare i prodotti caseari - come formaggi (anche quelli stagionati), latte e yogurt - e i dolci.
  • Sulla porta, sottoposta ai ripetuti sbalzi termici delle continue aperture e chiusure, è meglio posizionare i prodotti non facilmente deperibili come condimenti e salse, mentre non è il posto adatto per conservare le uova, da riporre nella mensola intermedia, insieme a cibi già cotti, sughi e affettati.
  • La parte inferiore, più fredda ha la temperatura ideale per la conservazione di carne e pesce.
  • I cassetti sono appositamente pensati per riporre frutta e verdura.

Per non compromettere la conservazione dei cibi, è importante non riempire eccessivamente il frigorifero. Questo significa prima di tutto fare una spesa intelligente, pianificando gli acquisti in base alle reali esigenze della settimana.

Ad ogni avanzo il suo contenitore

Gli avanzi possono diventare l’ingrediente principe di fantastiche ricette del giorno dopo. Ecco perché devono essere accuratamente conservati al pari dei prodotti freschi. Una volta cucinati, gli avanzi devono essere riposti nel frigorifero solo dopo essersi raffreddati, con un imballaggio di protezione: vetro, terracotta o plastica rigida - esistono numerose ottime alternative alla pellicola. Si tratta di contenitori riutilizzabili, nonché più sicuri perché provvisti di una chiusura ermetica. Ricordate che gli avanzi si conservano nel frigorifero per 3-5 giorni. Per aumentare il periodo di conservazione meglio optare per il freezer.

Don’t forget it… Post- it

Cosa facciamo quando abbiamo paura di dimenticare qualcosa? Scriviamo un biglietto. Lo stesso si può fare con gli avanzi riposti nel frigorifero. I classici bigliettini sono un’ottima strategia anti-spreco: basta etichettare ciascun imballaggio, indicando il contenuto e la data in cui si è riposto il contenitore.

GIORNALE

ALSO IN FOOD TRENDS

None

How to

Natale senza stress

Il Countdown per le vacanze è ufficialmente iniziato! Si comincia a pregustare la magia dei momenti di festa. Ma quello che precede il Natale può anche rivelarsi un ...

None

How to

Natale sostenibile: consigli per una tavola natalizia anti-spreco

Le feste natalizie si prospettano già come un susseguirsi di pranzi e cene con la famiglia e gli amici. Attenzione però a evitare gli sprechi! Secondo i dati ...

None

How to

Pomì Partecipa alla Tempi di Recupero Week

Le belle idee fioriscono in ogni dove. Qualcuna prende vita persino da ciò che spesso passa completamente inosservato: nasce dal riutilizzo del cibo avanzato, l’iniziativa Tempi di Recupero, ...