Salute in cucina

Come risottare la pasta

Idee in Cucina: come risottare la pasta

Risottare la pasta permette di ottenere una cottura al dente perfetta e un’eccezionale fusione di sapori.

La pasta risottata è più gustosa perché l’amido rilasciato in cottura si amalgama perfettamente al sugo, creando una sorta di crema che lega insieme tutti i sapori e gli aromi. In questo modo si ottiene una pietanza molto saporita e profumata, senza aggiungere condimenti grassi come panna e burro. Quindi una pasta più buona e più ligh!

Risottare la pasta è molto semplice

1. Si prepara il condimento in padella

2. Si lessa la pasta in acqua per metà tempo rispetto a quello indicato

3. Si scola la pasta con una schiumarola e si conserva l’acqua di cottura

4. Si trasferisce la pasta in padella e si termina la cottura a fiamma bassa

5. Si mescolano gli ingredienti aggiungendo acqua di cottura quanto basta

Se utilizzate la pasta corta, potete saltare il secondo passaggio e cuocere la pasta direttamente in padella, con l’aggiunta di brodo o acqua salata a seconda della ricetta scelta.

Mantecatura: il segreto della “risottata” perfetta

Potete anche mantecare la pasta come si fa con il risotto.
Una volta spento il fuoco, aggiungete una parte grassa, olio oppure burro freddo, acqua di cottura se serve e lasciate riposare.
Trascorsi 2/4 minuti, iniziate a mescolare con movimenti rapidi e circolari - creando un’onda - in questo modo si produrrà un’emulsione ancora più cremosa, che renderà il piatto davvero succulento.

Provare per credere!

X

We are social!

Pomì App

Ricette in rosso
per chi il pomodoro lo ama