×

Trappole alimentari per viaggiatori. Come difendersi

Lontani da casa è più difficile attenersi alle proprie regole alimentari e sane abitudini.
Specialmente in vacanza è facile cadere in trappole alimentari. 
Vediamo quelle classiche!

Fare la spesa, selezionare le materie prime e cucinarle fresche è un’ottima abitudine, che garantisce di stare in salute mangiando con gusto. Le nostre routine in un certo senso ci proteggono da infinite trappole, in cui però è facile incappare quando siamo in vacanza o fuori casa per lavoro.

Trovare cibi salutari sul piatto, abbondanza di verdura, la pasta o il pane a cui siamo abituati - senza glutine, integrale etc. - in certi posti può diventare davvero complicato…
Se il vostro regime alimentare prevede cibi “speciali”, può essere conveniente portarli con sé anche in viaggio, insieme a snack “di salvataggio”, e fare incetta di frutta fresca non appena se ne ha l’opportunità.

La colazione, il pasto più importante della giornata, in genere offre una grande varietà di scelta e molti cibi freschi e genuini.
A pranzo e cena, invece, si annidano alcune piccole trappole, insidiose per la linea e il benessere.

Evitate i ristoranti vicino alle principali attrazioni turistiche.
Potrebbe esserci più sale sul conto che nel piatto e, soprattutto, sono locali sempre pieni, sovraffollati, e lo sarebbero comunque anche senza lo sforzo dei ristoratori.

Non lasciatevi lusingare dai menù turistici, in ogni caso, poiché spesso la seduzione rimane sulla carta e non è scontato che all’avventore “touch and go” venga riservata la stessa cura del cliente abituale.

Diffidate dai menù di proporzioni bibliche.
Difficile proporre oltre 100 pietanze a base di ingredienti freschi, anche se la possibilità di scegliere da un infinito papiro può allettare e soprattutto accontentare i gusti di tutta la famiglia o di una compagnia di amici!

Attenzione ai buffet proposti in molti alberghi, caffè e restaurant.
Tanta abbondanza potrebbe farvi cedere alla tentazione di esagerare con le quantità, ma soprattutto incoraggiarvi a mescolare alimenti che insieme possono ostacolare la digestione.

Un ripassino sulla equilibrata alimentazione prima di fare le valige non potrà che farvi bene ;)