×

Sano e sostenibile

PIANTE AROMATICHE: IL LATO GREEN DEL GUSTO!

Basilico, rosmarino, prezzemolo, menta... verdi, buone, profumate e utilissime per aromatizzare le pietanze in modo del tutto naturale. 

Piante Aromatiche: il lato green del gusto!

Scopriamo perché le piante aromatiche dovrebbero essere sempre presenti nella nostra cucina – in dispensa in forma secca e con la primavera sotto forma di piantine sul davanzale!


Con l’arrivo della primavera, il desiderio più comune è quello di far rifiorire, insieme alla natura, anche la propria casa. Ecco quindi che arrivano in nostro aiuto le erbe aromatiche, profumate, decorative e tanto utili in cucina.

Oltre ad essere un ottimo elemento di design, le erbe aromatiche sono preziose alleate di tante ricette originali. Scopriamo insieme quali piantine scegliere e come utilizzarle in cucina.

Basilico

Erba aromatica che più rappresenta l’Italia, il suo nome significa “erba dal buon profumo”. Non c’è da stupirsi: con una piantina di basilico in cucina, tutto l’ambiente ne prenderà l’inconfondibile profumo!. Il basilico è la chiave di ogni ricetta della nostra penisola: lo troviamo nelle salse di pomodoro, sulla pasta, sulla pizza e ovviamente nel pesto alla genovese! Quando lo piantate, ricordatevi di coprire il fondo del vasetto con l'argilla espansa prima di aggiungere terra, per evitare i ristagni d'acqua, ed annaffiatelo spesso.

Coriandolo

Il coriandolo è un’erbetta che ha preso piede solamente negli ultimi tempi, nonostante vanti una lunghissima storia e diffusione nel mondo. È una spezia tipica della tradizione indiana e messicana, ma si trova anche in alcuni piatti del Marocco. Ha un aroma intenso che ben si sposa a piatti di pesce, frutti di mare, peperoni, formaggio, riso e pollo.

Menta

Utile per rinfrescare e dare carattere ai piatti, la menta è sempre più utilizzata in cucina. Nel periodo estivo può essere aggiunta alle insalate, alle verdure o come accompagnamento ai legumi, come il farro o il miglio. Inoltre, la menta può essere l’ingrediente segreto per alcuni cocktail e bevande.

Erba cipollina

Erbetta molto sottile e verde, l’erba cipollina appartiene alla famiglia della cipolla e dell’aglio e si presta perfettamente alla coltivazione in vaso. Anche se è piuttosto resistente, in estate potrebbe soffrire se esposta direttamente al sole: per questo conviene posizionarla in una zona di penombra e ben arieggiata. Per quanto riguarda l’annaffiatura, necessita di molta acqua: controllate sempre il terriccio e se risulta asciutto e secco annaffiatela, stando attenti ai ristagni. Nei piatti dona sempre carattere ed è ottima per insaporire uova, patate, hummus, formaggi, pomodori, lattughe e pesce.

Salvia

Tra le piantine della vostra cucina non può certamente mancare la salvia: resiste alle temperature invernali, fiorisce in primavera e, dopo la fioritura, richiede la potatura per favorire la nuova ricrescita. In cucina è ottima utilizzata sia sui primi, come ad esempio nei fusilli all’uccelletto, o nei secondi, come vediamo nella ricetta degli involtini al profumo di salvia. Il più classico abbinamento è però con i tortelli al burro… provare per credere!

Prezzemolo

“Sei come il prezzemolo” si usa per indicare quando qualcuno è presente in molti luoghi e situazioni diverse. Il prezzemolo è esattamente così: possiamo trovarlo in abbinamento a quasi tutto! Sul pesce, sulla carne, nei risotti e nelle verdure: il suo sapore sarà in grado di dare un tocco di freschezza ad ogni piatto! Questa piantina è però delicata: non ama il sole diretto e le abbondanti innaffiature, attenzione allora a prendervene cura.

Rosmarino

Profumato, vigoroso e duraturo, il rosmarino è l'essenza delle piante mediterranee. Ottimo per i secondi di carne, come il gulash o il pollo alla cacciatora, può insaporire anche antipasti sfiziosi come i cracker al pomodoro e formaggio. Anche in questo caso è fondamentale l'uso dell'argilla espansa, per evitare che l'acqua ristagni: il rosmarino è infatti nemico dei terreni inzuppati!

Timo

Il timo ha le foglioline piccole e fitte, di un verde intenso, ama il sole pieno e non sopporta i ristagni d'acqua. Le sue foglie si usano per insaporire pesci e molluschi (provatelo nelle cozze ripiene!) o per profumare formaggi erborinati ed insalate di pomodoro fresco. Possiamo apprezzarlo anche in piatti particolari come il cous cous.

 

Avete già scelto quali saranno le piantine che troveranno dimora nella vostra cucina?
Noi non vediamo l’ora di piantarle tutte!

GIORNALE

ALSO IN FOOD TRENDS

None

Sano e sostenibile

Consigli dopo le feste

L’Epifania tutte le feste le porta via, e con sé anche le tavole imbandite. Noi ci sentiamo più appesantiti e come sempre, dopo questi periodi di festività sui social, riviste e in televisione esplode la moda del detox.

None

Sano e sostenibile

La Fermentazione

L’intestino di una persona in salute è abitato da ceppi di batteri definiti buoni che formano la flora batterica, interagendo fra loro e con l’ospite influenzandone vari aspetti, tra cui la risposta immunitaria.

None

Sano e sostenibile

Alimentazione invernale per il sistema immunitario

Parola d’ordine è nutrire adeguatamente il nostro microbiota intestinale. Per migliorare la salute del nostro intestino e di conseguenza aumentare le nostre difese immunitarie, possiamo trovare nei cibi giusti dei validi alleati.