×

Sano e sostenibile

POKE BOWL O BUDDHA BOWL LE CIOTOLE TAKE AWAY

La moda del momento

Poke Bowl o Buddha Bowl le ciotole take away

Food trend del momento, chiamata anche Ciotola Energetica, Ciotola della Beatitudine, Ciotola della Gloria, Ciotola Nutriente o Grande Ciotola, questa è la nuova moda più richiesta e fotografata del momento. Una tendenza che si è diffusa in modo globale.
 

Dall’estero la Pokè bowl che in realtà si legge “pok-ei” e significa “a pezzetti”, ha origini Hawaiane ed è a base di pesce crudo a pezzetti: arriva in Italia nel 2015, per l’esattezza a Milano, e nel 2017 nascerà il primo franchising di negozi specializzati. Mentre la Buddha Bowl, così chiamata perché ricorda la pancia di Buddha, ha origine dall’usanza dei monaci buddisti che con una ciotola in mano andavano di casa in casa per cercare l’elemosina ed è prevalentemente a base vegetale.

Mediterranea, vegetariana, priva di glutine, vegana, crudista, pescovegetariana, le Pokebowl si possono realizzare seguendo i nostri gusti e le nostre scelte alimentari.

La preparazione di questo piatto unico sano e nutriente, che avviene originariamente utilizzando ciotole rotondeggianti, si realizza scegliendo alimenti freschi e di qualità, di stagione e leggeri ma senza mai rinunciare al gusto e ai colori.

Come tutte le usanze ed i costumi orientali, la creazione di questa ciotola ha basi filosofiche profonde, che portano allo sviluppo della gratitudine per il cibo che la natura ci offre, la consapevolezza nell’abbinare questi preziosi alimenti, e l’amore per noi e per la nostra salute.

Durante la realizzazione di queste ciotole, non serve pesare nessun alimento, ma porre l’attenzione al corretto bilanciamento del piatto: deve esserci una porzione abbondante di ortaggi a cui aggiungere una porzione di carboidrati e una di proteine vegetali o animali.

Gli ortaggi meglio crudi e croccanti ! Ricordate che la croccantezza è l’ingrediente fondamentale per favorire la sazietà ed il controllo del peso, perché con la masticazione di alimenti croccanti si favorisce l’effetto crunchy che attiva e stimola meccanismi cerebrali e gastrici che favoriscono il senso di sazietà.

I carboidrati sono prevalentemente di tipo integrale con la caratteristica di un basso indice glicemico e zuccheri a lento rilascio. I cereali consigliati, privi di glutine sono: miglio, grano saraceno, quinoa, riso integrale o basmati, sorgo, riso rosso, riso venere (nero), amaranto, teff, noodles di riso o soba. I cereali consigliati con glutine sono : farro, orzo, bulgur, avena, kamut, grano duro oppure noodles di grano duro.

Il riso, inteso come riso integrale, è per eccellenza il re dei cereali perché, come l’orzo, è ricco di polifenoli: sostanze che riducono l’infiammazione, contrastano la formazione di radicali liberi e migliorano la salute dell’intestino. Inoltre è ideale per i celiaci perché privo di glutine.

Le proteine da aggiungere a questa ciotola possono essere di origine vegetale come i legumi: piselli, ceci, lenticchie di varie tipologie, fagioli di varie tipologie, cicerchie, roveja, lupini. Oppure prodotti ottenuti dalla lavorazione della soia come Tofu e Tempeh.

Nel caso si volessero scegliere proteine animali è consigliato il pesce azzurro come sardine, aringhe, sgombri, alici, ricciola, bianchetti, per il loro contenuto di grassi omega 3: questi hanno un notevole impatto positivo sul quadro lipidico migliorando il colesterolo buono (HDL), trigliceridi e colesterolo totale. Inoltre è possibile scegliere tonno, salmone, gamberetti, formaggi vaccini, pecorini o di capra, oppure carne bianca come il pollo e le uova.

Una volta assemblata la base delle Pokè, con carboidrati e proteine, è possibile arricchirla con altri alimenti come la frutta secca perché ricca di fibre, proteine, grassi buoni e Vitamine B ed E dalle proprietà antiossidanti : noci, noci del Brasile, noce di cocco, noci Macadamia, noce Pecan, mandorle, nocciole, anacardi, pistacchi, castagne, pinoli.

Se piacciono, consiglio l’aggiunta di semi di lino, sesamo, girasole, zucca, chia e canapa. Semi di canapa che hanno un ottimo rapporto grassi Omega 3 e Omega 6 dall’alto potere sfiammante. È importante ricordare che i semi di lino e sesamo vanno consumati previa tostatura: in questo modo oltre ad esaltarne il sapore, ne miglioriamo la digestione e l’assorbimento.

L’avocado è un ottimo ingrediente per le pokè da abbinare, in particolare, al pesce. Oltre ad avere un alto contenuto di grassi buoni, recenti studi hanno confermato che è un alleato contro l’invecchiamento e contro i radicali liberi ed è considerato un buon alleato nella prevenzione e cura di alcune malattie degenerative e tumorali.

Per rendere le Pokè ancor più saporite, belle e colorate è possibile aggiungere anche frutta essiccata, e senza zucchero, come le scorze di agrumi, ananas, albicocca, banana, kiwi, mango, papaya, zenzero, uva passa, prugne, fichi, albicocca, mango, mela.

Le bacche di Acai, Goji, Biancospino, Sambuco, Corniolo, Ginepro, ricche di vitamina C, minerali ed antiossidanti, sono altrettanti ottimi componenti di colore e sapore.

Per dare colore, ma non solo, è possibile utilizzare anche fiori eduli, ovvero commestibili come l’allium, calendula, camomilla, viola, citrus, arancio, limone, pompelmo, crisantemo, dente di leone, finocchio, garofalo, gelsomino, girasole, ibisco, lavanda, lilla, margherita, menta, rosa, rosmarino, rucola, salvia.

I fiori, dai colori sgargianti sono una fonte di molecole bioattive ovvero sostanze che migliorano la funzionalità del nostro organismo. I nutrienti associati e la vibrazione energetica donata dai colori si riflettono positivamente sulla salute del nostro organismo alimentando i nostri organi, la nostra mente e anche le nostre emozioni.

Tra gli alimenti consigliati ci sono anche i germogli. Questi sono un ottimo ingredienti perché sono alimenti vivi ottenuti dalla germogliazione del seme e racchiudono in sé tutti i nutrienti della pianta da cui prendono vita. Sono prodotti digeribili con la particolare caratteristica di essere raffreddanti, rendendoli un alimento indicato soprattutto nella stagione calda e quindi indicati come componente delle Pokè. I germogli più conosciuti sono quelli della soia, ma ne esistono di tante varietà come i germogli di rucola, erba medica (alfa alfa), lenticchie rosse, ravanelli, soia verde, cavolo rosso, broccoli, fieno greco, crescione, daikon, bietola rossa, finocchio, cipolla, girasole, porro, ecc.

Infine possiamo aggiungere ulteriore sapore alle nostre pokè con le erbe aromatiche e le spezie: allium, basilico, semi finocchio, menta, melissa, coriandolo, rosmarino, rucola, salvia.

Ampia è anche la scelta delle spezie fra cui il peperoncino, paprika, chimicurry, pepe, zenzero in polvere, curry, cannella che ha la facoltà di ridurre l’indice zuccherino della Pokè, noce moscata, cumino, macis.

Anche per i condimenti la scelta è vasta e gustosa: olio extra vergine d’oliva, vinagrette, guacamole a base di avocado o una salsa cocktail o tzatziki, maionese, senape o salsa tartara o barbeque, un condimento forte come una wasabi o un ketchup dal retrogusto dolciastro.

E’ possibile realizzare più di cinquanta condimenti per condire e personalizzare le nostre Pokè realizzandole secondo il nostro gusto ed estro del momento.

Immaginate una salsa topping realizzata con olio extravergine, peperoni, cipolle, foglie di basilico fresco e pomodoro a dadini Pomì.

Le Pokè o Bowl, proprio perché personalizzabili, sono indicate per tutti.

 

A cura di Dietista Paola Chiari

GIORNALE

ALSO IN FOOD TRENDS

None

Sano e sostenibile

Alimentazione senza glutine

Celiachia e glutine, una patologia che abbiamo imparato a scoprire giorno per giorno, ma che ha una storia ben radicata nel tempo.

None

Sano e sostenibile

Alimentazione vegetariana

Un approccio alimentare protettivo, preventivo e sfiammante: scopriamo di più sull'alimentazione vegetariana.

None

Sano e sostenibile

Freschezza, colore e bontà: il pomodoro Pomì è il re dell’estate

Re della tavola estiva, il pomodoro è il protagonista delle conserve Pomì che racchiudono tutto il profumo, il colore e il gusto dell’estate.