Il gonfiore addominale è un sintomo molto diffuso - soprattutto fra le donne - spesso accompagnato da aria nella pancia, dolore e costipazione.

Fra le cause più comuni: difficoltà a digerire alcuni cibi, intolleranze alimentari e sindrome del colon irritabile.
In tutti questi casi, cambiare dieta si rivela risolutivo, ma rinunciare ai propri piaceri, alle proprie abitudini non è sempre facile.

Secondo un’indagine ripresa da Healthy Food Guide (“What's causing that bloated feeling?”), l’80% delle donne che soffrono di questi sintomi non ha un’idea precisa di come risolverli.

Fra le strategie più utilizzate: cambiamento di dieta, maggiore consumo di acqua, riduzione del consumo di pane e di cibi contenenti glutine e frumento.

Solo un terzo del campione ha provato con le fibre.
Eppure è risaputo che svolgono una funzione essenziale per la salute del nostro organismo, in particolar modo per l’intestino.

Il consumo giornaliero di fibre consigliato per il benessere e la prevenzione di disturbi più seri è di:

> 25/28 grammi per le donne

> 30/38 grammi per gli uomini

Risvegliare l'intestino

Per favorire la digestione e risvegliare l’intestino, è quindi consigliabile incrementare il consumo quotidiano di cibi ricchi in fibre e cercare di variare il più possibile la qualità degli alimenti:

> cereali integrali, soprattutto avena

> legumi: ceci, fave, fagioli, lenticchie, orzo

> frutta secca: mandorle, noci, nocciole

> frutta fresca: banane, fichi, mele, kiwi, pere, pomodori etc.

> verdura: barbabietole, carciofi, carote cavoli, cicoria, finocchi, funghi, melanzane

E ricordate: i cibi freschi di stagione, oltre a essere più buoni e profumati, offrono una quantità maggiore di nutrienti.

Leggi il nostro articolo Fibra alimentare per approfondire il discorso su proprietà e virtù.