×

Sano e sostenibile

FRESCHEZZA, COLORE E BONTÀ: IL POMODORO POMÌ È IL RE DELL’ESTATE

Re della tavola estiva, il pomodoro è il protagonista delle conserve Pomì che racchiudono tutto il profumo, il colore e il gusto dell’estate.

Freschezza, colore e bontà: il pomodoro Pomì è il re dell’estate

L’estate è iniziata.

Cominciamo a percepire a pieno il cambio di stagione nell’aria, ma anche in tavola. Fagiolini, piselli e asparagi fanno spazio a prodotti più estivi, come zucchine, melanzane e peperoni: ideali da saltare in padella, ma anche combinate in fresche insalate, abbinate a pasta o cereali, in frittate, timballi o semplicemente in pinzimonio...

Dopo la primavera una nuova ventata di freschezza, leggerezza e colore.

E quale colore fa più pensare all’estate?

Il rosso, nelle sue mille sfumature, spicca su tutti! È il rosso del solleone che scalda la pelle, delle ciliegie sugli alberi, ma soprattutto del pomodoro.

Quello che cresce nei nostri campi rigogliosi, quello che proprio nei mesi più caldi sprigiona un aroma unico ed esprime al meglio le sue caratteristiche organolettiche; quello che sta giungendo a piena maturazione, quasi pronto per essere colto e trasportato nei vicinissimi stabilimenti del Consorzio.

Re della tavola estiva, il pomodoro – succoso e dolce – è il protagonista delle conserve Pomì che racchiudono tutto il profumo, il colore e il gusto dell’estate.

Ecco cosa sta accadendo nei campi del pomodoro...

Le migliori varietà di pomodoro, selezionate dall’Ufficio Agronomico e controllate dall’Ufficio Qualità Pomì sono monitorate giorno dopo giorno nella loro maturazione in campo, accompagnate con cura fino alla fase di raccolta.

Al fine di portare alla lavorazione un prodotto fresco e genuino le forze in campo sono più di una:

Le mani dei nostri agricoltori diretti, soci del Consorzio Casalasco del Pomodoro che in campo dedicano un’attenzione scrupolosa e paziente alla terra e ai suoi frutti.

La ricerca dei nostri Agronomi che assistono quotidianamente gli agricoltori nell’attività in campo, svolgendo un accurato controllo della Qualità e attuando le scelte più strategiche e sagge per garantire la salubrità del pomodoro, preziosa materia prima di polpa e passata Pomì.

Il rispetto per la terra lavorata che si esprime nell’osservanza di un rigoroso disciplinare di produzione, che punta ad un utilizzo responsabile e sostenibile delle risorse, in particolare l’acqua.

Mani, ricerca, rispetto. Questa sinergia permette di preservare genuinità e freschezza – dalle migliori pratiche in campo, lungo tutte le fasi di lavorazione – per garantire un prodotto di assoluta qualità con cui arricchire di gusto la tavola estiva.

Sano, sicuro, gustoso, profumato…

E versatile nella resa in cucina! Le idee per poter apprezzare i prodotti Pomì, genuini e delicati, sono davvero infinite. Grazie a polpa e passata potete lasciar viaggiare libera la creatività: sughetti per condire la pasta, veloci contorni, freschi piatti unici...durante la bella stagione, il sapore intenso del pomodoro Pomì è perfetto per numerose preparazioni.

Riuscite a immaginare un’estate senza il pomodoro Pomì? Noi no! Ecco perché abbiamo pensato di accompagnarvi nei mesi estivi con una nuova rubrica (R)Estate con Pomì per creare insieme un intero menù. Protagonista? proprio il pomodoro, uno dei più deliziosi e salutari doni di questa stagione!

La cosa bella? Grazie ai prodotti Pomì potrete gustare queste ricette per tutto il resto dell’anno.

Per leggere il primo articolo dedicato ad Antipasti & Stuzzichini cliccate qui.

 

GIORNALE

ALSO IN FOOD TRENDS

None

Sano e sostenibile

Alimentazione vegetariana

Un approccio alimentare protettivo, preventivo e sfiammante: scopriamo di più sull'alimentazione vegetariana.

None

Sano e sostenibile

EARTH DAY, everyday

La Giornata Mondiale della Terra si avvicina! Vi sveliamo cinque consigli semplicissimi per proteggere l'ambiente ogni giorno.

None

Sano e sostenibile

Pomodoro: frutta o verdura? Questione di definizioni

Sembra piuttosto facile distinguere l’insalata da una pesca. Ma con altri vegetali la questione non è così limpida. Proprio il pomodoro si trova a cavallo tra quella linea sottile che separa frutta e verdura.