×
40 min Facile

Prodotto consigliato

Prodotto consigliato

La passata di pomodoro è uno degli ingredienti più utilizzati in cucina. Comoda e veloce, la passata Pomì è ideale per preparare ricette gustose, sposandosi felicemente a pasta, verdure, cereali, uova e piatti di carne. Il sapore caratteristico e il profumo inconfondibile rendono la nostra passata un'autentica protagonista della Cucina Mediterranea. La passata di pomodoro Pomì è composta esclusivamente da pomodori italiani, 100% garantiti lungo tutta la filiera.   Come viene realizzata la passata?   Dopo essere stati puliti e lavorati, i pomodori vengono raffinati e separati da semi e bucce, scartati attraverso appositi setacci. Il prodotto ottenuto viene quindi miscelato con succo di pomodoro e leggermente concentrato. La passata viene pastorizzata termicamente e infine riversata nei contenitori brandizzati con un procedimento completamente asettico, raggiungendo in modo sicuro i negozi e le vostre tavole. Fresca, cremosa, densa: scopri il gusto originale di un grande classico sempre pronto all’uso.   Prova la nostra passata con le ricette originali Pomì:   Funghi e salsiccia Polpette di pane al sugo Filetti di merluzzo al pomodoro

SCOPRI
40 min
Tempo di preparazione
Facile
Difficoltà
Ingredienti per 4/6 persone
Ingredienti
Passata Classica 3x200g 200 gr
Cavolfiore intero1
Cumino1/2 cucchiaino
Harissa1/2 cucchiaino
Limone1/2
Olio extravergine d’olivaq.b.
Pepeq.b.
Saleq.b.
Spicchio di aglio1
Zucchero1/2 cucchiaino
Preparazione

Eyal Shani è uno degli chef israeliani più famosi al mondo: ha aperto 7 ristoranti uno più buono dell’altro (credetemi sulla parola, o provate se fate un viaggio a Tel Aviv!), ha fatto il giudice di Master Chef…tutti in Israele lo conoscono e lo ammirano. 

Le ricette di Eyal Shani sono semplici e insieme raffinatissime, un mix che in qualche modo le rende “trasversali” e alla portata di tutti, apprezzate dal grande pubblico come dai più snob gourmet. I ristoranti di Eyal non sono particolarmente costosi, ma fanno una cucina a suo modo ricercata, in cui pochi ingredienti tipici del territorio sono valorizzati al massimo: mi vengono in mente i suoi Jericho beans, speciali fagiolini lunghi israeliani conditi con aglio e limone, dal sapore intensissimo, e i suoi squisiti pomodori - l’ossessione di Eyal Shani - sbollentati, pelati a vivo, serviti solo con sale grosso.

All’estero Eyal è noto soprattutto per una ricetta, quella del cavolfiore arrostito intero che vi racconto oggi. La ricetta è stata pubblicata nel 2006 sul quotidiano Haaretz, ma ancora oggi a distanza di 12 anni è apprezzatissima e molto, molto imitata.  Noi la prepariamo esattamente come fa lo chef e l’accompagnamo con una gustosa salsa di pomodoro e harissa. 

Per prima cosa, preparate il cavolfiore: lavatelo bene, mettetelo in una pentola capiente, dunque aggiungete acqua in abbondanza (il cavolfiore galleggia) e un cucchiaio di sale. Portate l’acqua a bollore e fate cuocere il cavolfiore per 10-15 minuti a seconda della dimensione. Nel frattempo, predisponete una teglia ricoperta di carta da forno e riscaldate il forno a 200 C.

Scolate il cavolfiore e asciugatelo con dello Scottex, dunque ungetelo generosamente di olio d’oliva, conditelo con sale e pepe a piacere e trasferitelo sulla teglia precedentemente preparata. Fate cuocere il cavolfiore al forno per circa 30 minuti finché non è ben dorato. Mentre il cavolfiore cuoce preparate la salsa.

Fate soffriggere l’aglio con 3 cucchiai di olio in una padella antiaderente; aggiungete la Passata di Pomodoro Pomì, l’harissa, il peperoncino (facoltativo), lo zucchero, il cumino e fate cuocere finché il sugo non si è un po’ ristetto. In ultimo aggiungete una spruzzata di succo di limone, aggiustate sale e pepe e mescolate bene. 

Servite il cavolfiore intero, ben caldo, accompagnato dal sugo di pomodoro.

Download Pdf

RICETTE

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE