×
120 min Media

Prodotto consigliato

Prodotto consigliato

La passata di pomodoro è uno degli ingredienti più utilizzati in cucina. Comoda e veloce, la passata Pomì è ideale per preparare ricette gustose, sposandosi felicemente a pasta, verdure, cereali, uova e piatti di carne. Il sapore caratteristico e il profumo inconfondibile rendono la nostra passata un'autentica protagonista della Cucina Mediterranea. La passata di pomodoro Pomì è composta esclusivamente da pomodori italiani, 100% garantiti lungo tutta la filiera.   Come viene realizzata la passata?   Dopo essere stati puliti e lavorati, i pomodori vengono raffinati e separati da semi e bucce, scartati attraverso appositi setacci. Il prodotto ottenuto viene quindi miscelato con succo di pomodoro e leggermente concentrato. La passata viene pastorizzata termicamente e infine riversata nei contenitori brandizzati con un procedimento completamente asettico, raggiungendo in modo sicuro i negozi e le vostre tavole. Fresca, cremosa, densa: scopri il gusto originale di un grande classico sempre pronto all’uso.   Prova la nostra passata con le ricette originali Pomì:   Funghi e salsiccia Polpette di pane al sugo Filetti di merluzzo al pomodoro

SCOPRI
120 min
Tempo di preparazione
Media
Difficoltà
Ingredienti per 4-6 persone
Ingredienti
Passata Classica 500g 3 cucchiai
Carne trita di manzo500 gr
Cavolo verza10 foglie
Cipolla1 affettata finemente e 1/2 tritata
Concentrato di pomodoro3 cucchiai
Miele1 cucchiaio
Olio5 cucchiai
Pan grattatose occorre
Paprika dolce1/2 cucchiaino
Pepe neroq.b.
Riso bianco a grana lunga3 cucchiai
Saleq.b.
Succo di limone1/2 limone
Uovo1
Uvetta100 gr, precedentemente ammollata
Preparazione

Gli holishkes sono un piatto tradizionale ebraico proveniente dall’Europa dell’Est. Si tratta di involtini di cavolo ripieni di carne (e talvolta riso) cotti in un sugo di pomodoro leggermente dolce. Gli ebrei ashekaziti in Russia e in Polonia probabilmente adottarono questa ricetta dai tatari o dai turchi. Gli holishkes si servono durante le festività ebraiche di Suk-kot e Simchat Torah: nella prima festa simboleggiano il raccolto abbondante, nella seconda ricordano - grazie alla loro forma - i rotoli della Torah, la Legge.

Portate a ebollizione una grande pentola di acqua salata. Separate le foglie del cavolo, dunque raccogliete le 10 foglie più grandi e che sembrano più integre. Tagliate da ciascuna foglia la parte bianca spessa dove la foglia si attacca al cespo, facendo un’incisione triangolare alla base della foglia. Sbollentate in acqua salata ciascuna foglia di cavolo finché non è tenera, dunque adagiate le foglie man mano che cuociono su un canovaccio, operazione che aiuterà a mantenere le foglie umide ed elastiche.

Scaldate l'olio in una padella a fuoco medio-alto e aggiungete le cipolle affettate. Aggiungete in padella il concentrato di pomodoro e la Passata Classica Pomì, l’uvetta, il miele, il succo di limone e un bicchiere di acqua, dunque abbassate la fiamma e fate sobbollire da coperto per circa 30 minuti.

Preriscaldate il forno a 180°. In una ciotola capiente mescolate la cipolla, il riso, la paprika, l’uovo e la carne trita, a formare un mix simile a quello delle polpette tradizionali. Se il composto risultasse troppo umido, aggiungete poco pan grattato. Condite con sale e pepe a piacere. Con il ripieno così preparato riempite le foglie di cavolo, ripiegatene i lati sul ripieno, quindi arrotolate. Se avanza del ripieno, formate delle polpette e mettetele da parte. Trasferite i rotoli di cavolo, con la parte aperta rivolta verso il basso, sul fondo di una teglia in pirex. Unite in teglia anche le polpette. Versate la salsa di pomodoro sopra ai rotolini di cavolo, dunque fate cuocere per circa 45 minuti.

Download Pdf

RICETTE

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE