×

News ed Eventi

POMÌ A BOSS IN INCOGNITO

Costantino Vaia protagonista della nota trasmissione di RAI2

Durante l’ultima campagna del pomodoro Pomì è stato scelto per rappresentare la filiera italiana del pomodoro ed il Dir. Generale Costantino Vaia si è prestato al ruolo richiesto dal noto format televisivo in onda su RAI 2. 

Pomì a Boss in Incognito

Costantino Vaia protagonista della nota trasmissione di RAI2

Durante l’ultima campagna del pomodoro Pomì è stato scelto per rappresentare la filiera italiana del pomodoro ed il Dir. Generale Costantino Vaia si è prestato al ruolo richiesto dal noto format televisivo in onda su RAI 2. 

In questo programma vengono raccontate storie di grandi imprenditori che hanno accettato la sfida di lavorare, sotto copertura, insieme ai dipendenti della loro società. 

Pertanto Costantino Vaia, camuffato e con nuova identità, ha ricoperto ruoli gomito a gomito con diversi lavoratori lungo tutta la filiera, dal campo di raccolta del pomodoro fresco fino al confezionamento finale per valutare in prima persona la qualità del lavoro, gli standard del prodotto e instaurare una relazione diretta con alcuni dipendenti dell’azienda al fine di capire meglio criticità nel ciclo produttivo. 

A dire il vero per lui è stato un ritorno alle attività stagionali che, da studente, aveva già ricoperto agli albori della sua carriera al Consorzio Casalasco. 

GIORNALE

ALSO IN FOOD TRENDS

None

News ed Eventi

Pomì al Summer Fancy Food di New York

Pomì, brand della Casalasco SpA, sarà presente allo stand 2655 alla prossima edizione del Summer Fancy Food.

Cibus 2022

News ed Eventi

È (finalmente) tempo di... CIBUS

Si torna a parlare di cibo, sostenibilità, bontà dal vivo! Tutto questo e molto altro a Cibus 2022. Ci vediamo a Parma dal 3 al 6 Maggio!

None

News ed Eventi

Pomì sostiene il progetto "Il Cammino del Po, dal Monviso alla foce del fiume Po"

Un percorso/progetto che attraversa Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, adatto a tutti i “camminatori”, anche con disabilità, all’insegna dell’Agenda 2030